Indire, sito ufficiale
Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa MIUR
immagine di contorno      Formazione separatore dei progetti      Documentazione separatore barra alta      Didattica separatore barra alta      Comunicazione separatore barra alta Europa
contorno tabella centrale
MEDIA EDUCATION

Social network, narrazioni e identità digitali

Sulla rivista internazionale peer-reviewed "Flusser Studies", l'articolo del ricercatore Indire Antonio Sofia

di Redazione
15 Giugno 2015


Sul n. 19 della rivista internazionale telematica Flusser Studies è uscito l'articolo del ricercatore dell'Indire Antonio Sofia Tutta un'altra Storia? Social network, narrazioni e identità digitali.

Abstract dell'articolo - Le identità dei soggetti nelle comunità, e in quella forma di comunità diffusa che sono i social network, è materia in-formata nelle relazioni. Con l’aumentare delle connessioni e delle informazioni disponibili, si realizzano profili come quantizzazioni funzionali dei comportamenti sociali: identità digitali da analizzare per individuare - e veicolare - modelli, generalizzazioni per incidenze statistiche - ricorrenze e persistenze di parole e colori, non semplici interpretazioni. L’uomo digitale è un “diluvio di forme” prima che materia; il design delle comunità e dei social network aspira a in-formare la materia dell’umano perché sia controllabile nel suo essere e nel suo essere altrimenti. Le identità digitali sono state un affascinante proscenio di libertà e alternativa, ora si affermano come storie che sposano i social network con il mercato, con la produzione, con le decisioni politiche. Attraverso una conversazione ideale di Vilém Flusser con artisti, sociologi e filosofi contemporanei, il paper propone una riflessione nel merito di questi temi.

Flusser Studies è una rivista telematica semestrale multilingue per la ricerca accademica che si occupa della figura e degli scritti di Vilém Flusser (1920-1991). Nato a Praga, Flusser è stato uno studioso del linguaggio e della cultura, della teoria e delle tecnologie della comunicazione e dell’immagine e professore di filosofia all’Università di San Paolo in Brasile. Tornato in Europa negli anni Settanta, è divenuto il punto di riferimento per la filosofia dei media e per la comunità degli artisti digitali nei Paesi di lingua tedesca. In Italia sono stati pubblicati da Bruno Mondadori Filosofia del design (2003), La cultura dei media (2004) e Per una filosofia della fotografia (2006).
Oltre a pubblicare articoli sul lavoro dello studioso, la rivista Flusser Studies approfondisce argomenti collegati alla teoria della comunicazione, all'antropologia culturale e ai nuovi media.


Link all'articolo:

 

 






 

 
Articoli correlati

Il tablet e linclusione scolastica
di Silvia Panzavolta (31 Ottobre 2014)

Manipolare quel che si crea, un altro modo per imparare
di Lorenzo Guasti (18 Luglio 2014)

Quando la classe è digitale
di Elena Mosa (01 Luglio 2013)

Soluzioni di apprendimento e tecnologie didattiche
di M. Gentile, G. Filosi, M. R. Gaetani, F. Pisanu (12 Dicembre 2012)

Rappresentare la conoscenza
di Francesco Vettori (05 Luglio 2012)

Dalle mappe concettuali allo spazio digitale
di Francesco Vettori (03 Luglio 2012)

I database digitali e la carta geografica
di Francesco Vettori (03 Luglio 2012)

Dalle digital skills alla digital competency
di Elena Mosa (02 Aprile 2012)

Il contributo dellUnione Europea per ogni europeo digitale
di Fiora Imberciadori (02 Aprile 2012)

A colloquio con lEuropa sulle classi creative
di Elena Mosa (01 Aprile 2012)

Intervista al Prof. Alfonso Molina
di Francesco Vettori (30 Marzo 2012)

Il valore educativo delle dinamiche del gioco
di Andrea Benassi (21 Febbraio 2012)

Visible Thinking, Slow Learning
di Isabel de Maurissens (30 Gennaio 2012)

Crossmedialità e apprendimento
di Isabel de Maurissens e Silvia Panzavolta (30 Settembre 2011)

Considerare lo sviluppo della LIM nel suo contesto olistico
di Giovanni Nulli (17 Luglio 2009)