Indire, sito ufficiale
Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa MIUR
immagine di contorno      Formazione separatore dei progetti      Documentazione separatore barra alta      Didattica separatore barra alta      Comunicazione separatore barra alta Europa
contorno tabella centrale
INTEGRAZIONE

Integrazione scolastica e recupero del minore straniero

L'utilit del lavoro di rete, problem solving e centralit dell'assistente sociale

di Patrizia Lotti
24 Settembre 2003

Abstract dell'articolo di Alberto Alberti, pubblicato in "Valore Scuola". Dall'archivio RIVI-Indire

Il caso presentato descrive un metodo di intervento per il recupero e lintegrazione scolastica e sociale di un bambino straniero che vive in situazione di disagio.

I soggetti coinvolti sono lassistente sociale, gli insegnanti, il capo di istituto, i volontari e la madre del bambino.

Partendo dalla consapevolezza che non esiste un esperto unico, capace di trovare la soluzione ideale, una rete di aiuto cos costituita, oltre a favorire la diretta conoscenza reciproca fra gli operatori, ne stimola la disponibilit a cooperare per la soluzione del caso. Il ruolo principale quello dellassistente sociale che ha una funzione, sia di supporto tecnico e informativo, sia di guida; egli ha in particolare il compito di far percepire il problema come il problema di tutto il gruppo degli operatori, anche attraverso il ricorso a mezzi e strategie come ad es. il problem solving, che facilita la libera espressione di idee e soluzioni, senza quelle preoccupazioni di inadeguatezza e di censure preventive che contraddistinguono i tradizionali modi di lavorare in gruppo.

Il bambino straniero e la sua famiglia si sentono cos al centro di una rete di supporto, che condivide e affronta con loro il problema.

Di Maria Luisa Ranieri, Il lavoro di rete con un minore straniero e la sua famiglia, "Lavoro sociale", v. 1, N. 3, dic 2001, pg 399-412. 

 
Articoli correlati

'Leducazione per combattere lesclusione sociale' Conferenza biennale CESE 2010
di Rudi Bartolini (06 Maggio 2010)

Bando di concorso Tecno-inclusion
di Chiara Paganuzzi (13 Giugno 2006)

La città per i bambini
di Edoardo Malagigi (09 Dicembre 2004)

Conoscere i disturbi della mente per combattere i pregiudizi
di Antonio Sofia (01 Dicembre 2004)

La città e i bambini
di Francesco Vettori (09 Aprile 2004)

L'importanza dell'integrazione nell'educazione degli adulti
di Catia Cantini (05 Aprile 2004)

Gli anziani: cittadini digitali?
di Valentina Piattelli (18 Febbraio 2004)

All'Italia un riconoscimento internazionale
di Laura Coscia (19 Novembre 2003)

Studenti Erasmus con disabilità: l'esperienza di Padova
di Lorenza Venturi (19 Novembre 2003)

Insegni meglio l'italiano se conosci un po' d'albanese
di Patrizia Lotti (11 Settembre 2003)