Indire, sito ufficiale
Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa MIUR
immagine di contorno      Formazione separatore dei progetti      Documentazione separatore barra alta      Didattica separatore barra alta      Comunicazione separatore barra alta Europa
contorno tabella centrale
RIFORMA

I sei elementi chiave della riforma dell'istruzione americana

Definire gli standard come garanzia di un migliore livello di istruzione

di Stefania Chipa
04 Giugno 2004

Dal 1990 gli Stati Uniti d'America stanno lavorando con grande impegno alla riforma del loro sistema scolastico.

Archie LaPointe, responsabile di NAEP (National Assessment of Educational Progress), l'organismo che si occupa della valutazione del sistema di istruzione statunitense, ci ha illustrato i sei elementi chiave sui quali si basa l'attivit di riforma, sottolineando come forte sia avvertita dai legislatori e decisori politici l'esigenza di definire gli standard a cui tali elementi devono attenersi per poter essere efficaci e garantire un livello di istruzione migliore per i giovani di qualsiasi nazione.Immagine tratta dall'archivio Dia di Indire

I sei elementi sono:

  • definizione degli standard
    per essere efficaci, gli standard dell'istruzione devono essere:
    - chiari, privi di termini specialistici e facilmente comprensibili per studenti, insegnanti e genitori;
    - misurabili; utilizzando esami e valutazioni oggettivi gli studenti, gli insegnanti e i genitori sapranno quando questi standard saranno stati soddisfatti;
    - raggiungibili da studenti, insegnanti e presidi. Standard troppo ardui da raggiungere portano allo scoraggiamento e alla rinuncia.
  • adeguamento dei corsi di studio ai nuovi standard
    con limplementazione dei nuovi standard, necessario aggiornare i materiali didattici e le linee guida per gli insegnanti in modo che gli sforzi di studenti e docenti siano coerenti con tali criteri. Questi compiti non sono n complessi n misteriosi, ma richiedono limpegno meticoloso di insegnanti e specialisti dellistruzione che abbiano familiarit con i contenuti e le metodologie pratiche che i ragazzi sono tenuti a imparare per ogni materia. Vi sono tecniche comprovate per realizzare tutto ci, ma solo gli educatori locali, che conoscono a fondo sia gli obiettivi scolastici che lambiente culturale possono prendere queste decisioni.
  • adattamento dei metodi di insegnamento ai nuovi standard
    Listruzione moderna punta sempre pi sullimportanza di assimilare le competenze pratiche relative a ciascuna materia, oltre a impararne il contenuto. La capacit di risolvere problemi matematici, limpiego di tecniche per svolgere semplici ricerche nelle materie scientifiche, luso del linguaggio per discorrere con efficacia e sviluppare un pensiero logico sono ritenuti importanti oggigiorno, poich risultati sostanziali della formazione degli allievi delle scuole elementari e secondarie.
    Bench la memorizzazione meccanica sia spesso la tecnica pi efficiente per imparare i fatti, molti insegnanti devono essere addestrati alluso di semplici ma efficaci tecniche per aiutare i ragazzi ad assimilare le competenze pratiche relative a ciascuna materia.
  • misura dellefficacia degli insegnamenti
    Negli U.S.A., le amministrazioni locali, statali e nazionali stabiliscono i parametri professionali per gli insegnanti. Attualmente in corso ladeguamento degli esami e delle valutazioni a questi standard per misurare la preparazione dei neolaureati in pedagogia, per abilitare insegnanti nuovi e gi praticanti, e per certificare lidoneit e la competenza degli insegnanti di ruolo pi esperti.
    Questi programmi di valutazione ora incorporano anche lidentificazione di candidati con il potenziale di conseguire ottimi risultati come insegnanti, prima che inizino il loro tirocinio professionale.
  • misura dei risultati degli studenti
    Questo il nocciolo della questione. Lo scopo principale dellimpresa scolastica lapprendimento degli studenti. Per misurare in modo efficace lapprendimento, dobbiamo innanzi tutto identificare le caratteristiche dei contenuti e degli elementi pratici da imparare. Poi dobbiamo creare esami con domande in grado di misurare questi obiettivi in modo valido e affidabile. Tuttavia, elaborare domande che possano soddisfare questi criteri difficile. Lassegnazione di punteggi attendibili alle risposte degli studenti richiede pratica personale e monitoraggio di qualit costante. Oltre cinquantanni di tentativi, errori, revisioni e successi hanno dato forma alle procedure usate oggi.
  • presentazione dei dati per le decisioni relative allistruzione e alle politiche
    Per poter decidere quali programmi sono pi efficaci, quali insegnamenti conseguono i migliori risultati, quali studenti hanno raggiunto gli obiettivi prefissati, i legislatori e i governanti hanno bisogno di dati qualit prodotti attraverso test di qualit.

tratto dall'intervista di Stefania Chipa, Ufficio Comunicazione Indire, a Archie LaPointe, responsabile di NAEP, National Assessment of Educational Progress per ETS, Educational Testing Service



 

 
Articoli correlati

Il rilancio dellIstruzione e formazione tecnica superiore
di Alessandra Lazazzara (06 Agosto 2004)

Aumenta la domanda di personale formato e specializzato
di Alessandra Lazazzara (06 Agosto 2004)

Valutazione didattica e riforma dell'istruzione
di Francesco Vettori (08 Giugno 2004)

La riforma della scuola. Stato, attuazione e prospettive
di Isabel de Maurissens (17 Maggio 2004)

De Marchi e l'approccio umanistico alla selezione docenti
di Luigi De Marchi (10 Settembre 2003)

Nuove modifiche alla riforma dell'università
di Silvia Vecci (09 Settembre 2003)

Il Mediatore scolastico in Svizzera
di Patrizia Lotti (09 Settembre 2003)