Indire, sito ufficiale
Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa MIUR
immagine di contorno      Formazione separatore dei progetti      Documentazione separatore barra alta      Didattica separatore barra alta      Comunicazione separatore barra alta Europa
contorno tabella centrale
CITTADINANZA EUROPEA

Cittadinanza europea attiva e solidale

Le radici e le prospettive di un nuovo modo di pensarsi cittadini

di Stefania Fuscagni
25 Giugno 2004

LEuropa della riunificazione si consolidata da poche settimane. Lallargamento a 10 nuovi paesi (vedi articolo correlato I fatti storici) rappresenta uno slancio fiducioso verso il futuro, un grande investimento per la ricomposizione di un comune spirito europeo.

LEuropa vive oggi una grande esperienza politica i cui benefici saranno tangibili sulla lunga durata. Diremmo quasi un profitto di lunga durata.

Su questa idea, in alternativa ad un concetto di mercato predominante, motore assoluto della societ, o ad un sistema pubblico pervasivo e gravoso come lo abbiamo sperimentato nei passati cinquantanni, costruita la base dello sviluppo del terzo settore nei diversi paesi europei.

Sistema pubblico e privato, mondo del non-profit e del terzo settore (vedi articolo correlato Non profit e cittadinanza europea), ambiente scuola e volontariato devono concorrere a delineare una societ basata su una responsabilit condivisa della gestione sociale. Considero infatti lo sviluppo del terzo settore - inteso come luogo di espressione della partecipazione attiva dei cittadini europei e terreno di coltura della democrazia - un indicatore fondamentale della integrazione europea. E sul tasso di democraticit e di responsabilit verso la res pubblica, e non solo sui parametri economici, che si misura la tenuta e lo sviluppo del progresso della Nuova Unione europea  e della nuova Costituzione europea.

Il volontariato, locale o europeo, divenuto di fatto lespressione di una cittadinanza attiva, di una vitalit civica che si esplica non solo nel richiedere i propri diritti ma anche come investimento di energie da parte dei cittadini per la risoluzione di problemi collettivi.

Per i nuovi paesi membri cos come per i vecchi, si tratta di vincere la paura nei confronti del raggrupparsi spontaneo dei cittadini e della libera associazione, a maggior ragione se lidea di cittadinanza attiva che si sta consolidando quella di compartecipazione alla gestione della societ civile. Infatti, se istituzioni e societ civile dialogano, lo sviluppo assicurato e pu effettivamente crescere un significato condiviso di cittadinanza europea:

E stato questo il senso di un percorso intrapreso diversi mesi fa come Indire-Agenzia nazionale Socrates e come Agenzia per le Onlus, che ha tentato di fornire una sintesi teorica e culturale delle tante sfaccettature del termine cittadinanza europea e intravede nella spinta attiva e solidale la matrice per una societ civile europea.

di Stefania Fuscagni, Presidente Istituto Indire.

 
Articoli correlati

Learning by doing!
di Erica Cim (17 Giugno 2013)

Il Festival d'Europa 2013
di Francesco Vettori (05 Aprile 2013)

Personalizzare l'istruzione, pensandola al "Noi"
di Silvia Dell Acqua (12 Ottobre 2009)

L'Europa si incontra in chat
di Laura Franceschi (08 Giugno 2007)

Lagenzia Nazionale Socrates e i suoi 12 anni di attività
di Francesco Vettori (24 Ottobre 2006)

Nelle scuole europee la cittadinanza è intesa così
di Simona Baggiani (06 Giugno 2005)

Leducazione alla convivenza civile: il ruolo della scuola
di Alessandra La Marca (30 Maggio 2005)

Il concetto di cittadinanza in Europa
di Simona Baggiani (12 Maggio 2005)

Sitografia europea ragionata dal catalogo Perine
di Silvia Panzavolta (14 Luglio 2004)

Non profit e cittadinanza europea
di Elisabetta Mughini (28 Giugno 2004)

Cittadinanza europea, cittadinanza universale
di Gianluca Torrini (21 Giugno 2004)

Educazione alla cittadinanza democratica
di Simona Baggiani (21 Giugno 2004)

Cittadinanza europea: un processo che valorizza le diversità
di Leonardo Bartoletti (08 Giugno 2004)

I giovani, la Cittadinanza e il concetto di popolo europeo
di Leonardo Bartoletti (08 Giugno 2004)

I giovani e la cittadinanza europea
di Leonardo Bartoletti (08 Giugno 2004)