Questo sito è stato archiviato il 22/07/2016. Visita il nuovo sito è: eurydice.indire.it
Questo sito è graficamente più gradevole se visto con un browser (Internet Explorer, Netscape, Opera ecc) che supporta gli standard web, anche se è accessibile con qualsiasi browser o dispositivo internet.




Ricerca libera



Articoli di Eurydice

L'obbligo scolastico nei sistemi educativi europei - Una sintesi comparativa 11/12/2015

La rete Eurydice pubblica una tabella sinottica che presenta in forma sintetica la durata dell’obbligo scolastico in tutti i sistemi educativi appartenenti ai 28 Stati membri e a Bosnia e Erzegovina, Svizzera, Islanda, Liechtenstein, Montenegro, ex Repubblica yugoslava di Macedonia, Norvegia, Serbia e Turchia.
Simona Baggiani

Come si può leggere dalla tabella, Compulsory education in Europe 2015/2016, la durata dell’obbligo scolastico nei sistemi educativi dell’UE varia da un minimo di 9 a un massimo di 13 anni nei soli Paesi Bassi che fanno partire l’obbligo già dal livello prescolare, a 5 anni, per farlo concludere a 18 anni, ossia al termine degli studi secondari superiori. Il temine dell’obbligo a 18 anni è stato fissato, da una recente riforma, anche in Portogallo, dove però si fa partire l’obbligo all’inizio della scuola primaria, e cioè a 6 anni di età. La maggioranza dei paesi UE fa, invece, terminare l’obbligo a 15/16 anni di età, di solito coincidenti con la fine dell’istruzione secondaria di primo grado, oppure con il primo anno, o i primi due anni, della scuola secondaria di secondo grado (quest’ultimo è anche il caso dell’Italia).

 

D’altra parte, l’inizio dell’obbligo scolastico si attesta, nella maggioranza dei paesi europei, a 6 anni, coincidenti quasi ovunque con l’inizio della scuola elementare, eccetto in Ungheria, dove l’obbligo inizia, sì, a 6 anni, ma i bambini di quella età frequentano ancora la scuola dell’infanzia. Nove sistemi educativi dei paesi membri fanno iniziare, invece, la scuola dell’obbligo a 5 anni e sono: Grecia, Lettonia, Ungheria, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Inghilterra, Galles e Scozia. Lussemburgo, Cipro e Irlanda del Nord, la fanno addirittura iniziare a 4 anni, anche se nei primi due paesi i bambini di questa età frequentano ancora centri educativi del livello preprimario (corrispondenti alle nostre scuole dell’infanzia). Infine, solo cinque paesi membri, tra cui la maggioranza dei paesi nordici, stabilisce l’inizio dell’obbligo scolastico a 7 anni di età. Questi paesi sono: Finlandia, Svezia, Lituania, Estonia e Bulgaria.

 

Per consultare la tabella Compulsory Education in Europe 2015/2016 

 

Per approfondire la conoscenza dell'organizzazione dei sistemi educativi si veda anche The Structure of the European Education Systems 2015/2016 - Schematic Diagrams 

 


 
Erasmus Plus Italia   Indire logo Miur    

ERASMUS + AGENZIA NAZIONALE INDIRE 2015 ©