Questo sito è stato archiviato il 22/07/2016. Visita il nuovo sito è: eurydice.indire.it
Questo sito è graficamente più gradevole se visto con un browser (Internet Explorer, Netscape, Opera ecc) che supporta gli standard web, anche se è accessibile con qualsiasi browser o dispositivo internet.




Ricerca libera



Articoli di Eurydice

Talenti d’Europa: le misure educative di sostegno destinate agli alunni dotati 2006

Eurydice, la rete di informazione sull’istruzione in Europa, ha realizzato un documento di lavoro sulle misure specifiche in ambito educativo dedicate ai giovani dotati nei paesi dell’Unione europea; questo documento è stato ‘commissionato’ dal Ministero austriaco per l’istruzione, la scienza e la cultura all’Unità austriaca di Eurydice ed è stato presentato, durante il suo semestre di presidenza, alla riunione dei Ministri europei dell’educazione tenutasi a Vienna il 16 e 17 marzo 2006. È stato possibile raccogliere il materiale documentario e realizzare un breve studio comparativo grazie alla stretta collaborazione delle Unità nazionali di Eurydice.
Erica Cimò

Il documento comparativo sulle misure educative per alunni talentati non sarà oggetto di una pubblicazione a se stante, tuttavia è previsto l’inserimento di questo testo in uno studio più ampio dedicato alla tematica dell’ “equità”, previsto per la fine del 2006 e curato dalla Commissione europea.La Commissione europea verrà supportata, per lo studio sull’equità, anche dalla rete Eurydice, che si occuperà di sviluppare le seguenti sottotematiche:

Talenti d'Europa
- Misure in favore di gruppi target per promuovere l’accesso all’educazione e all’istruzione dei bambini a partire dal livello prescolare;


- Risorse specifiche e incentivi finanziari assegnati alle scuole dell’istruzione obbligatoria in favore di gruppi a rischio per ridurre le disuguaglianze;

- Differenziazione positiva ragazzi/ragazze;


- Misure educative a favore dello sviluppo degli alunni talentati.


Nel 1994, la raccomandazione n.1248 del Consiglio d’Europa sull’educazione dei bambini talentati ha sottolineato la necessità di sviluppare il loro potenziale intellettivo attraverso strumenti e condizioni di insegnamento particolari. Infatti, secondo la raccomandazione in oggetto, “i bambini talentati dovrebbero poter beneficiare di condizioni adeguate di insegnamento, capaci di sviluppare completamente le loro potenzialità, nel loro interesse e nell’interesse della società. Nessun paese si può permettere di sprecare dei talenti, poiché sarebbe proprio uno spreco di risorse umane non identificare in tempo delle potenzialità intellettuali o di altra natura, per le quali sono necessari strumenti adeguati.”

Si sottolinea, pertanto, l’importanza di sviluppare delle disposizioni all’interno del sistema scolastico in modo da rispondere in modo flessibile ai diversi bisogni educativi, senza tuttavia ‘etichettare’ gli alunni, poiché, come afferma l’articolo 5 della raccomandazione in oggetto,  “l’apporto di un’educazione speciale non deve privilegiare in alcun modo dei gruppi di bambini a scapito di altri”.


Scarica l'articolo Talenti d'Europa: le misure educative di sostegno destinate agli alunni dotati.pdf  (65.23 KB) 


 
Erasmus Plus Italia   Indire logo Miur    

ERASMUS + AGENZIA NAZIONALE INDIRE 2015 ©