dettagli del violino

Pagina inserita nei quiz



riccio: estremitÓ superiore a forma di spirale del manico degli strumenti ad arco. Vedi  appunti di liuteria.

capotasto: sottile barretta di ebano, avorio o metallico, applicata trasversalmente al capo della tastiera negli strumenti musicali a corda muniti di manico.

fasce: parti laterali degli strumenti a corda con cassa armonica. Sono costituite da liste di legno duro, piegate e sagomate a caldo, e incollate, per mezzo di appositi tasselli al fondo e alla tavola armonica dello strumento.

ponticello: sottile pezzetto di legno traforato che si colloca verticalmente sulla tavola armonica degli strumenti ad arco allo scopo di tenere sollevate le corde e trasmetterne le vibrazioni alla cassa armonica.

cordiera: striscia di legno, fissata sulla parte inferiore dello strumento, alla quale viene annodato il capo di ogni corda.

bottone: piccola caviglia di legno duro con testa larga e rotonda applicata alla fascia inferiore degli strumenti della famiglia del violino: ad esso si fissa la cordiera per mezzo di una corda di minugia o di metallo.

tastiera: asticella di legno duro fissata sul manico stesso e sulla quale le dita della mano sinistra premono le corde.

arco(o archetto): arnese costituito da un'asticciola di legno e da un fascio di crini di cavallo sottesi ad essa. Sfregando i crini spalmati di colofonia (o pece greca) sulle corde degli strumenti detti appunto "ad arco", queste entrano in vibrazione e producono il suono.Vedi  appunti di liuteria.

bischeri: asticciola di legno o di metallo infissa nel corpo degli strumenti a corda: su di essa Ŕ ancorata un'estremitÓ della corda, che poi vi si avvolge attorno per regolarne la tensione fino ad ottenere la giusta accordatura.