L'Organo di Domenico di Lorenzo da Lucca    

ascolta l'organo    entra nella Basilica della S.S. Annunziata

SCHEDA DELL'ORGANO

Storia dell'arte organaria alla S.S. Annunziata

Ubicazione:Su cantoria "In cornu Epistolae" (cioč guardando l'altare a destra)
Cassa:Di legno riccamente intagliato e dorato con frontone spezzato
Mostra:con 5 campate di canne divise da paraste (11-5-5-5-11) e al di sopra delle campate laterali 2 campate di "organetti morti" di 11 canne ciascuno
Tastiera:Di 62 tasti con prima ottava corta, ricostruita in occasione del restauro e posta in consolle "a finestra", con tasti diatonici (tasti bianchi) in bosso e cromatici (tasti neri) in ebano
Pedaliera:A "leggio" con 18 pedali, prima ottava corta, senza registri propri, ma unita costantementa alla tastiera
Registri:1-Principale(I); 2-Ottava(II); 3-Decimaquinta(IV); 4-Decimanona(IV);
5-Vigesimaseconda-Vigesimasesta-Vigesimanona(IV); 6-Flauto in Ottava(III), azionati da manette poste a destra della tastiera

(i numeri romani indicano l'ordine dei registri sul somiere a partire dalla mostra)
Accessori:Tirapieno azionato da manetta ad incastro
Somiere maestro:Del tipo "a vento" diviso in 5 scomparti, con 6 pettini
Somiere di basseria:Diviso in due sezioni: la prima con 8 canne tappate e 8 aperte, la seconda con 5 canne tappate e 5 aperte
Mantici:4, a "cuneo" posti in una stanza dietro alla cassa dell'organo e azionati da funi guidate da carrucole

Pagina inserita nei quiz