CORSO PER "TUTOR IN RETE" (TIR'96)



Nella formazione in rete il tutor riveste un ruolo strategico. Di qui l'esigenza di realizzare un prototipo di corso per Tutor in Rete (TIR'96).
L'obiettivo principale del corso è stata la formazione di dieci docenti, con precedenti esperienze di tutoring in presenza, sulle metodiche di progettazione, realizzazione e conduzione di corsi in rete.
Un secondo obiettivo è stato quello di rendere consapevoli i futuri tutor delle possibili limitazioni e difficoltà che possono complicare la conduzione di corsi a distanza basati su un uso intensivo delle tecnologie di rete.
La formazione dei tutor, condotta da ricercatori dell'ITD, si è sviluppata su un periodo di circa quattro mesi con attività esclusivamente in rete ad eccezione di un incontro in presenza della durata di 2 gg (induction meeting).
Il corso si è ispirato a un intervento formativo erogato dalla British Open University dal titolo Teaching and Learning Online (TLO), anche se di fatto lo si è dovuto massicciamente adattare allo specifico cotesto della formazione docenti.
L'intervento formativo è stato orientato alla


Articolazione del corso

Il corso è stato articolato in quattro fasi, ognuna delle quali ulteriormente suddivisa in una serie di moduli di durata variabile (da due a cinque settimane). Questi ultimi hanno spaziato dalla familiarizzazione con i servizi di rete funzionali alle attività previste dal corso, all'apprendimento dei metodi e delle strategie consigliate per un uso corretto della CMC nella formazione a distanza, allo sviluppo, da parte di ogni partecipante, di un progetto originale nel quale applicare le conoscenze via via acquisite a fronte dell'intervento formativo.
Ogni fase ha avuto forti componenti operative e di comunicazione: al lavoro individuale (lettura, progettazione, etc) si sono alternati momenti di interazione con gli altri partecipanti (colleghi, tutor, esperti).



Criteri di valutazione

La partecipazione al corso è stata giudicata positivamente per quei corsisti che hanno preso parte attiva alle discussioni di gruppo, hanno fatto pervenire al loro tutor di riferimento un breve report settimanale sullo stato di avanzamento della propria partecipazione al corso, hanno avuto cura di sviluppare gli elaborati previsti nei diversi moduli, hanno sviluppato un semplice progetto sull'uso della CMC nella formazione in servizio dei docenti.
La valutazione dell'intervento formativo è stata condotta di concerto fra l'ITD e una Commissione di verifica nominata dalla Direzione Generale per l'Istruzione Tecnica dell'MPI e si è basata sia sull'analisi quantitativa della messaggistica scambiata fra i partecipanti sia sull'analisi qualitativa dei contenuti della comunicazione e degli elaborati prodotti dai corsisti.
Un ulteriore momento di valutazione sia del corso sia dei partecipanti è stata condotto in una fase successiva, quando cioè i tutor appena formati sono stati chiamati a progettare e condurre per la prima volta un corso in rete (vedi corsi T&D'96 e CGAR'97), a mettere cioè in pratica ciò che avevano appreso a fronte della loro formazione.




Partecipanti

Tutor
Renata Briano - CNR-ITD, Genova
Santi Scimeca - CNR-ITD, Genova
Guglielmo Trentin - CNR-ITD, Genova

Esperti d'Area
Vittorio Midoro - CNR-ITD, Genova
Guglielmo Trentin - CNR-ITD, Genova

Corsisti
Carmela Calise ITF Sper.le, Campobasso
Beatrice Coppini ITC "Dagomari", Prato
Concetta Di Falco ITCG "Galilei", Canicattì (AG)
Fabrizio Maggi ITI "Cardano", Pavia
Giancarlo Marcheggiano MPI-DGIT, Div. II, Roma
Maura Mazzoli ITI "Corni", Modena
Alessandro Rivella ITI "Gastaldi", Genova
Agostino Roncallo ITCG "Ferrini", Verbania
Sara Tesini ITI "Galilei", Livorno
Mario Tonello ITT "Gritti", Mestre (VE)


La parola ai partecipanti
Al termine dell'intervento formativo, ai corsisti è stato chiesto di dare una valutazione sulla loro partecipazione e questo attraverso la compilazioni di un questionario. Qui di seguito sono riportati alcuni dei risultati più significativi espressi in un intervallo fra 1 e 5.


Corso Tutor in Rete '96 media
Come valuti complessivamente la tua partecipazione al corso ? 4,1
Il corso ha soddisfatto le tue aspettative ? 4,0
I contenuti sono stati trattati esaurientemente ? 4,1
Quanto la CMC può supportare l'apprendimento collaborativo ? 4,0
Quanto ritieni sia stata efficace l'interazione in gruppi e sotto-gruppi ? 4,4
Quanto ritieni proponibile questo tipo di corso ai colleghi della tua scuola ? 3,5
Ritieni l'on-line education efficace per la formazione in servizio dei docenti ? 4,0

Guglielmo Trentin

ultima revisione: ..........................................redazione html di Ottavio de Manzini